La relazione tra serotonina e disturbo bipolare

Uno studio italiano, pubblicato su Scientific Reports, ha mostrato l’esistenza di un legame fra la riduzione dei livelli di serotonina nel cervello e l’insorgenza del disturbo bipolare.
L’inibizione della produzione di questa molecola induceva infatti comportamenti simili a quelli delle persone in fase maniacale, mentre l’assunzione di un farmaco, usato per il trattamento di tale disturbo, portava alla normalizzazione di queste alterazioni.
Leggi l’articolo pubblicato su Repubblica e il lavoro originale a questo link
2019-01-20T14:44:16+00:00